Antonio Zoccoletto - Presidente
Associazione Italiana Guide e Scout d’Europa Cattolici

Come Associazione Italiana Guide e Scout d’Europa Cattolici, nel nostro quotidiano facciamo si che tanti ragazze e ragazzi possano godere della bellezza del Creato e scoprire, nella vita all’aperto, che siamo creature prima di essere creatori.
Gli scout e le guide vivono nella natura con poche comodità e con essenzialità per poter diventare persone concrete che vivono la condivisione del poco con gli altri.
Preparare uno zaino sapendo di non appesantirlo con sprechi, accendere un fuoco con quello che la natura ti offre, cucinare un pasto per gli altri assaporandolo anche quando non è ben riuscito, ammirare la volta celeste stellata nel silenzio di un bosco, dormire in una semplice tenda piegata dal vento e bagnata dalla pioggia sono situazioni che uno scout o una guida affrontano con la consapevolezza di diventare migliori.
Custodire il Creato per uno scout e una guida allora è un impegno ecologico e insieme antropologico che vale per tutti gli uomini.
Perché, come ci ricorda il Santo Padre solo se sappiamo essere vicini agli altri e in particolare ai più deboli, possiamo sperare di essere vicini a Dio.